Quattro errori comuni di social media marketing da evitare nel 2019

emore

Che si possieda un'azienda consolidata o una startup, il social media marketing è fondamentale per raggiungere e comunicare con i propri clienti.

Spesso anche con qualche errore.

Parliamo dei quattro principali errori di marketing sui social media che è necessario evitare nel prossimo anno 2019.

1. Obiettivi non definiti e target errato 

La chiave del successo nel social media marketing è conoscere bene e raggiungere il target di riferimento. Un marketer deve assicurarsi di rivolgersi al pubblico giusto, ma la maggior parte commette uno dei più grandi errori di social media marketing, cioè non definisce adeguatamente i propri obiettivi. Solo stabiliti gli obiettivi, si può iniziare a lavorare su un piano strategico. 

2. Profili multipli, contenuti promozionali e feedback negativi

Creare più di un profilo su social network come Facebook o Twitter non solo farà perdere tempo e risorse, ma potrebbe anche confondere il pubblico. Meglio concentrare gli sforzi in una sola direzione, creando un profilo unico in ciascuna delle piattaforme social comunemente utilizzate.

La maggior parte degli utenti inoltre odia contenuti promozionali. Pertanto, è consigliabile che i professionisti del marketing evitino il svraccarico di promozioni. Presidiare un canale social significa in primis relazionarsi e raccontarsi. Ed è proprio la mancanza di interazione con i propri follower che può ridurre il valore della propria presenza. Allo stesso modo non bisogna ignorare un feedback negativo. Anzi ciò potrebbe addirittura far deragliare una campagna di social media marketing. I feedback negativi non sono sempre segnale di un problema e i marketer dovrebbero evitare di censurarli, ma rispondere ai commenti negativi in ​​modo tale da convertire quei negativi in ​​positivi. Mai eliminare un commento negativo. Chiedete invece al cliente di chiamarvi o mandarvi un'email, mantenendo il tono disponibile ed educato. Reagire male può incrinare qualsiasi brand reputation.

3. Non mettere in atto una strategia giusta

È essenziale definire e attuare la giusta strategia per il social media marketing, quindi l'identificazione del mercato di nicchia, prodotto e pubblico. L'obiettivo principale è quello di ottenere Mi piace, nuovi follower e una nuova lead di vendita. Pertanto, per ottenere successo, la strategia di marketing dovrebbe avere obiettivi ben definiti con un target audience sempre ben identificato.

4. Non investire in video e trascurare gli annunci a pagamento

Il tipo di contenuto è cruciale per il successo di un canale social, ad esempio la pubblicazione ripetitiva, soprattutto se auto-referenziale, spesso irrita il pubblico, che perde interesse. Il coinvolgimento da parte degli utenti aumenta variando la tipologia di contenuto. Per questo motivo, il video marketing, ha assunto un ruolo significativo. Entro il prossimo anno, rappresenterà probabilmente l'80% del traffico Internet globale ed è consigliabile per qualsiasi marketer investire nei video entro il 2019. Per quello che riguarda gli annunci a pagamento sui social media, la maggior parte delle piattaforme sono pay-to-play per le aziende.   Le più efficaci sono Facebook e YouTube. LinkedIn è ideale per aziende B2B. E' consigliabile per qualsiasi marketer evitare di trascurare la pubblicità a pagamento sui social media nel prossimo anno 2019 e rimanere pertinenti e competitivi.

Ti è piaciuto l'articolo?

Vuoi essere aggiornato appena ne pubblichiamo uno nuovo?

Iscriviti subito alla nostra Newsletter, inserendo nome ed e-mail qui sotto!

Ti invieremo solo aggiornamenti sui nuovi articoli del nostro blog e potrai cancellarti in qualsiasi istante cliccando sul link di deiscrizione presente su ogni nostra comunicazione.