Google pubblica il nuovo Adwords... ma solo con Google Chrome

Google pubblica il nuovo Adwords... ma solo con Google Chrome

Giusto stamattina Google ha pubblicato la nuova versione di Google Adwords. Ovviamente stiamo parlando dell'interfaccia di monitoraggio e gestione delle campagne (non del funzionamento del prodotto). Possiamo cominciare col dire che l'interfaccia è effettivamente gradevole, avvicina le dashboard a quelle nuove di Google Analytics, quindi si va in direzione di maggior omogeneità tra strumenti di lavoro che, di fatto, sono utilizzati dalle stesse persone e per gli stessi scopi. Inoltre, nonostante la grande differenza con la grafica precedente, la fatica per comprendere il nuovo funzionamento è veramente minimo. Però...

Disponibile solo su Google Chrome

Il nuovo Adwords disponibile solo su Google Chrome

Un grande però: la nuova versione di Adwords è disponibile solo per Google Chrome! Ora, bella iniziativa, bene la razionalizzazione delle interfacce grafiche, ma rendere lo strumento utilizzabile solo sul "tuo" browser è francamente molto fastidioso. Oltre ad essere un discreto abuso di posizione dominante, un modo per forzare la mano ad una specifica categoria ad utilizzare un tuo prodotto, è anche la negazione di tanti bei principi che predica Google quando ci dice come vanno costruiti i siti web (per tutti i tipi di apparecchi e device).

Insomma, non è questo il luogo per una digressione inerente l'anti-trust, ma va detto che la cosa ci ha infastidito non poco.

La nuova interfaccia grafica

La nuova interfaccia grafica di Google Adwords

La nuova interfaccia grafica piace. E' chiara e pulita, di facile comprensione ed esteticamente gradevole. Le vecchie e nuove funzioni si trovano con discreta facilità con pochi "tentativi". Molto buona la configurabilità delle tabelle per la gestione ed il monitoraggio delle campagne, buona la leggibilità dei dati.

La novità più grossa è probabilmente la dashboard, che ricorda molot la nuova dashboard di Google Analytics. Sufficientemente chiara e comunicativa, dove ritroviamo anche i box relativi ai dispositivi utilizzati dagli utenti e quello di giorni e orari di affluenza, molto utili.

Insomma la prima impressione è positiva. Per il resto, aspettiamo di vedere come ci si destreggia nelle funzionalità più avanzate. Ma soprattutto, ci aspettiamo che riparino brevemente al vulnus del browser esclusivo per l'utilizzo delle Adwords.

di bizona
21 Luglio, 2017

« Torna all'Archivio

Argomenti